Get Adobe Flash player
Per la tua pubblicità segreteria@aspronadi.it
Siamo arrivati ad un primo giro di boa dell’attuale gestione di AS.PRO.NA.DI dopo la mia elezione a Presidente ed il rinnovo del Consiglio e degli organi dirigenti, all’assemblea tenutasi il dicembre scorso a Roma. In queste giornate d’estate aspettando i Saloni internazionali della nautica, vorrei fare alcune riflessioni. Diverse cose sono state fatte, altre le stiamo facendo, altre iniziative verranno presentate a breve grazie al lavoro del Consiglio e di diversi soci, che sono stati coinvolti in singole iniziative e che fin da ora ringrazio tutti, per il lavoro che stanno svolgendo. Ricordo e ringrazio anche chi fa parte degli organi direttivi (omettendo in vero spirito marinaro i titoli di studio) dal Vice Presidente Giovanni Maria Grasso, al Segretario Generale Franco Gnessi, al vice Segretario Davide Tagliapietra, al Tesoriere Paolo De Cesari al responsabile con i media Maela Lenci ai consiglieri Benedetto Inzerillo, Attilio Albeggiani e Fabrizio De Santis e con altre cariche Massimo Paperini, Andrea Vallicelli , Roberto Nicolucci, Francesco Baratta, Berardo Cittadini , Fabio Lenci. Mi sono reso conto, o meglio ne ho avuto la conferma, che AS.PRO.NA.DI è un nome molto importante. E’ un nome che, nel bene e nel male, nelle polemiche e negli apprezzamenti, ha 38 anni di vita e di storia legate al design nella nautica in Italia e all’estero. Siamo infatti l’unica associazione presente nel settore della progettazione nella nautica da diporto in Italia ed una delle poche in Europa. Il momento attuale economico non è dei migliori per il settore della produzione delle unità da diporto ed inevitabilmente ha colpito indirettamente anche il nostro settore come progettisti. Dai momenti di crisi si esce solo coesi e facendo squadra con il sistema, per questo sono state e si stanno rafforzando sinergie con le istituzioni ed altre associazioni di categoria che operano nel settore della nautica da diporto o affini ad essa. Prima fra tutte UCINA il più importante organo istituzionale legato alla produzione nella nautica in Italia e con la quale ci deve essere sinergia ed obiettivi comuni di collaborazione. A livello di istituzioni continuiamo ad avere un nostro rappresentante in seno ad UNI, Sergio Abrami, il quale si occupa di ciclo di fine vita, smantellamento e riciclaggio di yachts. Come Associazione ci stiamo dando da fare nell’ottica di aiutare o meglio, prestare un servizio, a chi si vuole affacciare a questo affascinante mestiere ovvero verso i giovani, per i quali è previsto durante il prossimo Salone di Genova l’annuncio di un’importante novità che li riguarderà da vicino. AS.PRO.NA.DI è attenta ai giovani che sono il patrimonio e la continuità per il futuro. AS.PRO.NA.DI è vicina anche al mondo dell’istruzione sia per i corsi Universitari che per i master, in un modo critico e costruttivo come partner e di supporto, e diversi professori e docenti, sono nostri associati. Anche per il corso per corrispondenza tenuto da AS.PRO.NA.DI è in atto una revisione ed integrazione delle dispense per renderlo attuale. Responsabile di questo progetto di rinnovamento del corso è l’ing.Davide Tagliapietra, che ricopre anche la carica di vice segretario generale di AS.PRO.NA.DI. Questo nostro corso per corrispondenza non vuole essere un prodotto culturale concorrenziale alle università perché ci rivolgiamo ad piccola fascia di pubblico che non può frequentare i corsi universitari o post-universitari. E’ un modo anche questo di fare cultura che è uno degli scopi dell’associazione. Riguardo le iniziative di cultura è stato un grande successo la quarta edizione del SEAMED 2010 organizzato splendidamente dall’Università di Messina in collaborazione con AS.PRO.NA.DI. e sotto la regia del prof. Eugenio Guglielmino, il quale oltre che socio è anche professore nell’Ateneo siciliano di Messina. L’evento che si è svolto nell’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria è una presentazione da parte di studenti, professori e professionisti, dei loro lavori, studi, analisi o ricerche, su tematiche prevalentemente tecnico scientifiche. Collaboreremo ancora insieme per la prossima edizione che ci dà appuntamento tra due anni ma sul sito ufficiale del SEAMED www.teamdellostretto.it/seamed2010 è pubblicata la locandina con il programma completo dei relatori e loro argomenti ed a breve sarà possibile scaricare gli atti gratuitamente in formanto PDF. E’ stato assegnato a Roma in primavera il Premio letterario Carlo Marincovich, un’importante iniziativa culturale che fu ideata congiuntamente con AS.PRO.NA.DI. in ricordo di una delle più autorevoli firme letterarie nel settore del giornalismo nella nautica da diporto e non solo. Abbiamo riconfermato i rapporti di collaborazione con la rivista bimestrale Nautech che ci dedica una pagina e su cui pubblichiamo le notizie ed i lavori dei soci. Abbiamo stretto un accordo di assistenza ai nostri soci di carattere amministrativoprofessionale con l’avvocato Petragnani Ciancarelli che da anni segue per passione e professione il mondo della nautica. AS.PRO.NA.DI in questa nuova gestione è anche attenta non solo ai giovani neo progettisti, ma anche a chi realmente sta praticando questa bellissima professione da anni, rappresentati dalla categoria dei soci Ordinari, che contribuiscono ad affermare il Made in Italy nel mondo, legato allo yachting da diporto. Il Made in Italy e lo “Stile Italiano” sono parole che hanno un grande valore e vanno oltre ogni crisi e noi progettisti, siamo quelli che lo alimentano. Benchè oggi siamo ancora pochi come numero di associati -del resto non disegniamo oggetti di largo consumo- ma molti di più di quando fu fondata, l’indotto che creiamo è grande e sta in questo anche il valore e la potenzialità che risiede in AS.PRO.NA.DI. Tra i nostri soci possiamo vantare diverse firme importanti a livello internazionale, quest’anno abbiamo avuto 40 nuovi soci e ci fa piacere che altri ex sono rientrati. La porta è aperta a tutti, più la squadra sarà completa più saremo forti per iniziative nel confronto del settore che rappresentiamo. Abbiamo ritenuto inevitabile apportare una revisione dello Statuto dell’Associazione, per renderlo attuale con le richieste di legge ed esigenze operative che sono state cambiate negli anni. L’arch. Francesco Baratta sta facendo un ottimo lavoro in tale senso, lavoro che ha visto coinvolti ex Presidenti tra cui ricordo per l’apporto che hanno dato: Berardo Cittadini, Aldo Gatti, Giorgio Barilani, Fabio Lenci ed anche consulenti legali ed amministrativi esterni. Il prossimo appuntamento associativo sarà al Salone di Genova ai primi di ottobre, la più importante manifestazione espositiva per il mondo dello yachting in Italia ed anche una delle più importanti al mondo, con la nostra assemblea che si tornerà a fare all’interno del Salone. Inoltre la nostra associazione sarà protagonista di altre iniziative importanti a livello culturale, nel contesto della manifestazione genovese. La nostra presenza per il 2010 nei Saloni ci ha anche visti presenti con un nostro stand al SEATEC 2010 svoltosi a Febbraio a Marina di Carrara che ci ha visti anche presenti nell’ambito di manifestazioni ad esso correlate quali Abitare la barca e convegni. Abbiamo stretto accordi di collaborazione con ASSOMOTORACING, un’associazione culturale legata al mondo dell’automotive ,con cui abbiamo trovato punti in comune nel portare avanti la ricerca altamente tecnologica e con i quali saremo insieme sia alla Expocongres Compositi a Modena ad ottobre che il prossimo dicembre al Motors Show a Bologna con un nostro stand ed alcune iniziative culturali. Due mondi quello del design dell’automotive e dello yachting che di giorno in giorno stanno trovando punti in comune. Anche in questo l’associazione vuole dimostrare l’attenzione alle evoluzioni del settore del design. Questa è una prima iniziativa fatta con ASSOMOTORACING con la quale abbiamo in programma altre iniziative culturali in futuro. Alcuni, peraltro pochi, ci hanno criticato, osservazioni che contesto oltre che nei contenuti anche nella forma. Alle critiche rispondiamo con ciò che abbiamo fatto e altro che verrà. Dal punto di vista operativo la segreteria è stata trasferita a Ravenna in locali autonomi, la nuova segretaria è Mirca Galletti, ha un telefono dedicato ed un sito internet www.aspronadi.it sempre aggiornato dal segretario generale Franco Gnessi. In ultimo si vorrà, finanze o meglio sponsor permettendo, tornare a stampare e divulgare il bollettino con i progetti dei soci. Buon vento, a tutti quelli che credono nel mondo del design nella nautica da diporto! Si ringrazia ed autorizza la pubblicazione.

Il Presidente As.Pro.Na.Di

Giovanni Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.