Get Adobe Flash player
Per la tua pubblicità segreteria@aspronadi.it
ASPRONADI: l’Assemblea Generale e Straordinaria ha annunciato importanti iniziative. L’Assemblea Generale e Straordinaria tenutasi l’8 ottobre a Genova, come da tradizione l’ultimo venerdì di fiera, è stata caratterizzata da molti punti importanti e positivi. La prima nota positiva è stata la numerosa affluenza di soci, e nuovi candidati che ci hanno trovati impreparati rispetto all’ampiezza della saletta. Il Presidente ing. Giovanni Ceccarelli, ha iniziato la riunione annunciando che Aspronadi ha riallacciato i rapporti con diversi Associazioni ed Enti, tra i quali in primo si vuole citare UCINA , tanto che lui stesso era presente alla conferenza del 5 ottobre dal titolo “ Dal presente al futuro, la nautica guarda avanti”, svolta con la presenza del Ministro dell’Ambiente. Dopo una presentazione delle ultime attività svolte di recedente e di quelle in programma fino a fine anno e successivo, il cuore dell’assemblea è stato la presentazione di un nuovo concorso a carattere internazionale chiamato DIPORTHESIS. Si tratta di un concorso per studenti che abbiano conseguito la laurea o il diploma presso università europee o scuole di design, le cui tesi abbiano attinenza con la progettazione nautica da diporto e con i servizi legati ad essa. I partecipanti potranno scegliere tra quattro categorie: vela, motore, tecnologie e portualità. Il premio internazionale, consiste in quattro tirocini formativi da svolgersi presso importanti aziende o presso studi di soci. Tutte le tesi pervenute ma non selezionate per i premi, saranno raccolte e pubblicate a cura di ASPRONADI, in una dispensa diffusa tra i soci ed al pubblico. Ogni altra informazione è possibile richiederla al momento presso la nostra segreteria, a breve daremo anche l’indirizzo del sito dedicato al concorso. Altro cardine importante è stata la discussione delle modifiche allo Statuto di cui l’ arch. Francesco Baratta, Sindaco dell’ associazione, e’ stato estensore ed ideatore con la relativa Commissione. Le modifiche erano necessarie per un giusto adeguamento alle normative fiscali, per le modalità di comunicazione tra e per i soci che oggi avvengono anche in via telematica, per le convocazioni delle assemblee, per le verbalizzazioni delle riunioni di consiglio e per l’ ottimizzazione del funzionamento delle attività dell’ associazione. Tali modifiche ed adeguamenti sono state approvate all’ unanimità dall’ intera Assemblea che peraltro ha collaborato in modo propositivo alla stesura del regolamento stesso. Queste modifiche saranno supportate dall’uso del sito Aspronadi che si sta trasformando in importante strumento ufficiale di comunicazione per l’Associazione. Tutto questo si è svolto alla presenza e sotto la guida del socio avv. Andrea Petragnani Ciancarelli , il quale a conclusione dei lavori ha spiegato anche l’errata modalità delle convocazioni assembleari del 9 e 23 ottobre 2009, confermando invece la regolarità della convocazione relativamente alla assemblea elettiva tenutasi a Roma il 13 dicembre dell’anno 2009. Con questo intendiamo pertanto chiarire definitivamente ogni dubbio sulla nostra legalità, non dimenticando che un ulteriore chiarimento è stato anche pubblicato con articolo scritto dallo stesso Avvocato Petragnani, alla pagina 28 del numero 10 del mese di ottobre 2010 della rivista “Barche”. Le conclusioni dell’assemblea sono state fatte dall’arch. Giorgio Barilani socio “anziano” ed uno dei fondatori dell’associazione che si è dimostrato entusiasta del corso intrapreso, il quale in 38 anni non aveva mai partecipato ad un’assemblea non elettiva così numerosa .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.